29 Ott

“Vogliamo ripartire con slancio, aiutando l’associazione a compiere un deciso salto di qualità, a transitare dalle parole ai fatti, dal richiamo ai valori di sempre alla loro pratica quotidiana, concreta ed efficacia. A partire dalla partecipazione che è, insieme, un nostro tratto distintivo e un valore che riveste in questa fase storica un ruolo particolarmente forte per l’economia 4.0”. Nella parole del presidente Legacoop Mauro Lusetti, l’essenza della direzione nazionale a Roma.

Un momento che – per Legacoop Abruzzo – vede anche la partecipazione del presidente Luca Mazzali, con altri delegati.

Fra i punti all’ordine del giorno, presentazione di un’indagine di customer realizzata da SWG tra gli associati, per capire quali servizi sono utili, cosa occorre cambiare, come aggredire insieme la trasformazione digitale.

Dalle anticipazioni dell’indagine, emerge già un risultato incoraggiante. Alla domanda “Se dovesse valutare in termini generali l’operato di Legacoop, da 1 a 10, che voto le assegnerebbe?” il 41 per cento degli intervistati commenta con “ottimo”.

“Una buona base per cambiare e crescere insieme” come si legge nelle note di presentazione dell’indagine.

“È un’analisi di customer che in questi mesi SWG ha realizzato coinvolgendo più di 400 cooperative. Una fotografia con cui andiamo a fotografare nel dettaglio il giudizio degli associati sui servizi che Legacoop mette a loro disposizione. Diciamo di voler essere un’associazione eccellente, in grado di supportare i percorsi di crescita delle imprese? Bene, guardarsi allo specchio è il primo passo. Vogliamo capire cosa funziona, cosa è utile e che cosa no e perchè. Il miglioramento può partire solo così” sempre nel commento di Mauro Lusetti.